Il capitalismo come patologia storica. Parte seconda: eversione (i.e., entropizzazione)

Nella prima parte di questo intervento [http://antropologiafilosofica.altervista.org/capitalismo-patologia-storica-parte-nichilismo/] abbiamo rilevato alcune cautele e precisazioni che è opportuno adottare nell’uso del termine ‘capitalismo’. Non ci ritorno sopra. Dandole per acquisite, in linea di massima per capitalismo intendo qui un sistema di autoriproduzione sociale, storicamente emerso nel XVIII secolo, che tende ad estendere... Continua »

Le trappole dell’insicurezza (da L’Espresso 11/06/2017)

L’insicurezza diffusa si presenta come una preoccupazione crescente nella vita di tutte le odierne nazioni occidentali. C’è chi ritiene si tratti perlopiù di un ‘costrutto psicologico’ alimentato dai media e dalla politica, ma è davvero soprattutto questo? Per rispondere bisogna notare innanzitutto come il tema ‘insicurezza’ sia declinato in vari... Continua »

Il capitalismo come patologia storica. Parte prima: nichilismo

Del termine “capitalismo” si è fatto uso ed abuso nell’ultimo secolo e mezzo, fino allo sfinimento, finendo per logorarne inevitabilmente il significato. Logorarsi nell’uso è il destino di tutte le parole di successo, e forse dovremmo rassegnarci ad inventarne una diversa per evitare di ricadere in connotazioni stantie, o di... Continua »

Il valore dell’identità

Una parola inattuale Tra i termini che godono di cattiva stampa nella riflessione etica e politica contemporanea vi è certamente il termine “identità”. Espressioni come “rigurgiti identitari”, “politiche identitarie” o lo stesso termine “identitarismo” hanno una chiara connotazione reazionaria, assimilata alle posizioni di partiti di estrema destra. Questo non è... Continua »

La normalità come valore (linguaggio, psichiatria, sessualità)

Nell’intervento precedente (su “Il senso etico della naturalità ecc.”) avevamo affermato, ma non argomentato, che “le condizioni reali in cui ci muoviamo nella vita sociale sono già permeate di fattori valoriali e normativi”, e che il riferimento ad una comunanza valoriale con altri esseri umani è un’istanza necessaria ed inaggirabile.... Continua »

Il senso etico della “naturalità”, e le ragioni della conservazione

Il riferimento a comportamenti ‘naturali’ o ‘innaturali’ (contro natura) ha una tradizione lunga, celebre, e anche estremamente discutibile. Spesso nella storia il riferimento alla ‘naturalità’ di certi comportamenti o costumi è stato semplicemente un travestimento involontario di una pregressa decisione dogmatica, o dell’appartenenza ad una specifica ortodossia. Molto frequentemente il... Continua »

Natura e storia (Transcripts FB)

1) ‘ELITARISMO’, ‘EGALITARISMO’, ‘POPULISMO’. Uno degli errori fondamentali della contemporaneità consiste nel confondere l’eguaglianza di dignità umana tra gli uomini, con l’eguaglianza nel valore degli atti e delle opinioni degli uomini. Il riconoscimento dell’eguaglianza della dignità umana è stata un’importante conquista storica, cui hanno contribuito forze molto diverse, dal cristianesimo,... Continua »

Diritti individuali e disgregazione sociale (Transcripts FB)

1) L’EMERGENZA MEDIATICA DEI ‘FEMMINICIDI’ È sempre un piacere leggere Michele Serra, ma il suo articolo sui ‘femminicidi’ mi trova per una volta in disaccordo sul punto centrale del suo argomento. Per Serra alla base dei cosiddetti ‘femminicidi’ ci sarebbe un tratto ideale-culturale, ovvero la mancata consapevolezza dell’indipendenza della donna,... Continua »

Scuola e università (Transcripts FB)

1) PUBBLICA ISTRUZIONE, TRA CAPITALE UMANO E CAPITALE SOCIALE http://mimesis-scenari.it/2015/10/20/pubblica-istruzione-tra-capitale-umano-e-capitale-sociale-2/ “Se pensate che l’istruzione sia costosa, provate con l’ignoranza” Derek Bok (Harvard University) Abbiate fiducia! È divenuto costume ricorrente dei Presidenti del Consiglio italiani invocare una maggiore ‘fiducia’ come chiave di crescita e sviluppo. Dagli inviti berlusconiani all’ottimismo, da tradursi... Continua »